Castel del Monte è un concentrato di applicazioni astronomiche, geografiche, matematiche e geometriche. Costruito sulla base del Numero d'Oro, il castello è un inspiegabile concentrato di simboli, di segni, di formule, che poco si accorda con gli scopi che gli sono comunemente attribuiti, e che di volta in volta lo identificano come castello di caccia, fortezza a guardia del territorio, luogo di piacevolezze o costruzione celebrativa del potere di Federico II di Svevia.

Castel del Monte non è un edificio abitabile. Si dà per scontato che a farlo costruire sia stato Federico II, il quale secondo alcuni lo avrebbe addirittura progettato. Ma niente è scontato per Castel del Monte, Non esiste un documento che ne attribuisca con certezza la paternità all'imperatore svevo, il quale pare storicamente assodato che non lo abbia neanche mai visto. Le origini di questo monumento si perdono nelle nebbie del medio evo e non sono ancora chiari i motivi per i quali sia stato costruito, nè chi poteva impiegare tanto denaro, energie e sapienza per la sua costruzione.

Questo libro intende proporre un'ipotesi attendibile su chi può aver costruito Castel del Monte e sui probabili scopi del monumento, partendo da un'attenta osservazione e interpretazione, per quanto è possibile, dei simboli di cui è carico.

Franco Ardito - Simona Ardito

€ 12,00 (spedizione in omaggio)

Castel del Monte - Il grembo della vergine

Le copie saranno autografate dagli autori (indicare nell'ordine il nome dell'intestatario della dedica)